Franco Megali

Autore dell'articolo presente in questa pagina. Social: « Diario su Facebook - "Il cloud della meditazione" su Facebook - "Il cloud della meditazione" su Twitter »

2 Risposte

  1. Alessandro ha detto:

    Credere che la mente – e nello specifico la meditazione –
    si possano coltivare è semplicemente assurdo.
    La mente e la meditazione possono solo fiorire

    Ovvero? Niente pratica?

    • redazione ha detto:

      In precedenza avevo scritto:
      “con la mente non puoi farci quasi nulla
      per il semplice fatto che tu, proprio tu,
      sei quella medesima mente,
      sei l’immaginazione che la plasma,
      sei la volontà che la sostiene,
      sei la coscienza che l’illumina.”
      In concreto non si può trattare la mente come un elemento a se stante. In tal caso la meditazione dovrebbe essere: chi sono io? Ossia rinvenire la sorgente… Tieni conto che si tratta, pur sempre, di una poesia. In questo contesto – la spiritualità – non esistono generali da rispettare sempre e comunque.
      Devo riconoscere che sei stato molto attento, mi hai fatto riflettere. Grazie.

Rispondi