Meditazione nel Web » Logo Buddha » Ritorna alla Home di Meditare.it

Seguici anche su facebook

 

Meditazione nel Web » Immagini per la meditazione (la foto è © dreamstime.com)

Fate click sulla foto in alto per ritornare alla pagina iniziale della directory riflessioni. Le "riflessioni" di questa directory saranno soggette ad ulteriori revisioni.

§

Archivio Riflessioni
« Nascondi Archivio »

§

E tutto insieme, tutte le voci, tutte le mete,
tutti i desideri, tutti i dolori, tutta la gioia,
tutto il bene e il male, tutto insieme era il mondo.
Tutto insieme era il fiume del divenire,
era la musica della vita.

(Herman Hesse)

§

La meditazione seduta è fondarsi nella quiete, pace e gioia. Così come un’ancora trattiene un’imbarcazione così che questa non viene trascinata via, il respiro consapevole sostiene la nostra consapevolezza del momento presente, e ci tiene in contatto con la nostra vera natura.

(Thich Nhat Hanh)

Riflessioni » I segreti dell’ascolto musicale - Elisabetta Amistà

Riflessioni in prospettiva spirituale, notizie, dati, aneddoti, curiosità ... Articolo di Elisabetta Amistà del (18-01-12).

Sembra impensabile che pochi elementi, come sabbia, mare e luce, possano influire in maniera preponderante al raggiungimento di una vera e propria sensazione di benessere e rilassamento. Soprattutto se associate ai giusti “filtri” come quello di una accurata selezione musicale e di una corretta respirazione. Tanto basta per raggiungere, infatti uno status fisico adatto alla meditazione che non al conseguimento di particolari asana yoga, o semplicemente di un attimo, in cui ci doniamo “Noi stessi” ed il nostro pensiero interiore.

La musica riesce a liberare la mente, e nell’enorme varietà di proposte in ambito discografico, consiglio di dirigersi anche su specifici strumenti quali il flauto, l’arpa e il pianoforte che, inseriti in particolari effetti sonori inducono la calma fondamentale per la “riscoperta del sé”.

Per i cultori del classico, l’adagio e il rondò per arpa K 617 di W. A. Mozart, per gli amanti della musica celtica, interessante, è l’ascolto del cd di Patrick Ball “Magia dell’arpa celtica” entrambi potrebbero essere un valido inizio di ascolto indirizzato ad affrontare una respirazione consapevole.

Nel libro di Maurizio Morelli “L’arte del pranayama” ed. Red anno 2010, vengono descritte le tecniche di respirazione in maniera specifica e applicata. La conoscenza delle tecniche, affrontate con consapevolezza, inducono sicuramente all’autoascolto, una fase iniziale di meditazione, che non verte sull’annullamento degli stimoli esterni, ma centrata proprio nell’«osservazione» passiva del nostro corpo, dei suoi segnali concreti e non.

 Meditazione nel Web » Immagini per la meditazione (la foto è © dreamstime.com)

Starà poi al singolo trovare il percorso per raggiungere lo stato psicofisico ideale, lavorando sull’ascolto musicale, coadiuvandolo con la musica e osservando tutto ciò che il corpo trasmette attraverso il fastidio, il dolore, il benessere, un iniziale affanno, l’inquietudine. Osservazione silenziosa nella posizione del loto, mantenendo le spalle rilassate, prestando attenzione ad una respirazione che sarà ritmata dall’esercizio della tecnica appropriata.

Il segreto dell’ascolto passivo induce un dono di noi stessi, che scopriremo prezioso nella quotidianità di un ufficio, della vita relazionale affettiva e sociale, con il monito di una più controllata consapevolezza soggettiva e delle nostre emozioni.

Elisabetta Amistà

19-01-12 - Elisabetta Amistà