Meditazione nel Web » Logo Buddha » Ritorna alla Home di Meditare.it

Seguici anche su facebook

 

Meditazione nel Web » Immagini per la meditazione (la foto è © dreamstime.com)

Fate click sulla foto in alto per ritornare alla pagina iniziale della directory "Poesie".


Raccolta di Poesie per Meditare

Meditare in:
Gennaio - Febbraio - Marzo - Aprile - Maggio - Giugno - Luglio - Agosto - Settembre - Ottobre - Novembre - Dicembre - Primavera - Estate - Autunno - Inverno - Bianco - Silenzio - Sintonia

Preliminari Kado Meditazione Stelle Respiro Essenza Unione Mente Plurimo Abito Rinascita Destino Scintille Ruota Pendici Pretese Homo Postille Gemella Picchi Vagheggi Occhi Oggi Segni Gioco Qui e ora Distese Spirito Screening Chiose Colmi Ringraziamenti Merlo Ipnocrazia Occhi Ramingo Sole Chiarezza Vivere Natale Tempo Incanto Eterno Spirituale Atman Maldestro Ali Consenso Intorno Domande Controcorrente Risposta Persone Piattino Briciole Religione Non-tutti Quando Mattino Ciocche Fiori Adesso Correre Danzare Leggere Cattiveria Presente Impossibile Silente Inizio Attenzione Parole Meta Colori Illusioni Ora Nomi Risvolti Risveglio Vuoto Limiti Economia Frutti Senza Tempo Tramonto Ultrasensoria In meditazione Asceti Reale Perenne Anche Specchi Equità Uscio Messaggio Ennesima Mani Vetta Sera Sofferenza Riuscire Attimi Versi Ghirigori Carenza Se Natale Mente Scrivo Meditare Animo Maestri Avidità Incontri Gatto Vigila Differenza Avviluppi Chiaro Cieli Speranza Passato Felicità Àncora Egoismo Essenza Cambiare Roccia Mondo Luce Via Luce Potere Levità Come Giacché Occhio Dico Foglio Mentre Quiete Vuoto Distinto Afa Adesso Solitudine Brevi Ricevute

Meditazione nel web » Poesie per meditare » Tra le brevi

Una modesta raccolta di alcune tra le più interessanti poesie pubblicate nel sito.
 

Tra le brevi, quelle immediate, le più spontanee, nate in un attimo, senza nemmeno l'intento di compilarle. Trascritte a volo su qualunque supporto mi trovassi vicino. Senz'ausilio o sussidio d'alcunché, se non la sorpresa per questi versi zampillati dal nulla e riversati dovunque. Che possano aprire i cuori di chiunque li legga, illuminare le menti di chiunque l'intenda, e li dimentichi...
 
Poesie che, in qualche modo, hanno attinenza con la meditazione. Leggerle, oltre che aiutare a riflettere – e quindi in senso lato a meditare – può essere utile per intuire lo spirito della meditazione, ossia l'atteggiamento di fondo secondo cui ciascuno dovrebbe porsi, in modo diretto, immediato, senza preamboli.

Introducendo

Scrivo qualcosa.
Sono poesie d'amore?
Utili a meditare?
Non hanno un senso univoco né,
tanto meno,
alcuno scopo recondito.
Sono ciò che nasce
in modo repentino ed estemporaneo
da un sentimento inespresso
che trova
la propria verità
in se stesso.

Menu...»
 

Sintesi

Ho sempre amato la sintesi
essa è la mia vita.
Se potessi ridurre ogni cosa
ai minimi termini
lo farei volentieri tanto
quanto la luce
che illumina le nostre serate tele-visive
anima ogni fantasia
e ogni ricordo.

Menu...»
 

Sogno

Al sogno
come quando deluso ripari.
Al sonno
fingi per dimenticare
che appartieni a te stesso.
E t'illudi
che la pochezza del tuo ingegno
o la mancanza di fermezza
siano la causa di esclusive prigioni.

Menu...»
 

Click

Amico, ce l' hai uno scopo?
Desidero di:
imparare a nuotare senz'acqua
volare senz'ali
dire tacendo
fermare il tempo, accelerando il destino
cercarne il centro, vuotando il secchio del desiderio
fotografarne il riflesso prima che
qualche fesso cretino
ne dica male
e lo riveli un sogno.

Menu...»
 

Ricerca

L'uomo
alla ricerca della verità
è come un gambero.
Quando il gambero
riconosce se stesso
il suo essere
gambero
scopre la verità.

Menu...»
 

Fumo

Quel tuo sigaro in bocca
è inerte senza la volontà
di aspirarne il fumo.
Tuttavia è il fumo
che mi consente
di vedere la luce
la luce il fumo.

Menu...»
 

Molla

Molla la presa.
Rimani in piedi
vuoto …
e in attesa …
o esegui l’incombenza (l’attinenza).
Un solo fine.
Una infinita pazienza.

Menu...»
 

Volto

Ho veduto i miei occhi
ho veduto il mio volto
dentro quegli occhi
dietro quel volto
prima del sogno
io.

Menu...»
 

Democrazia

Quasi come una monarchia
in un mondo di favole:
folletti nani
dei e semidei
gerarchetti impotenti.
Ci priviamo della speranza
Signore
di essere
anche noi
un po’ più alti.

Menu...»
 

Buddha

Che Buddha!
Solerte, come un furfante
Che non disdegna
la benché minima preda.

Menu...»
 

Passione

Quasi un romanticismo
avanza cauto
tra mille e mille incertezze,
insinua nella mente più acida
una blanda corrosiva reazione.
Come una verità
s'afferma tra mille e mille ostacoli,
noi vorremmo inutilmente negare.

Menu...»
 

Pioggia

Cos'è la pioggia?
Sono le lacrime
del sorriso di un Buddha.

Menu...»
 

Benvenuta

Accolta?
Ma questa è la tua reggia!
E tu ne sei una delle luci più belle
fantasmagoriche, fluorescenti, mirabolanti.
Tu sei il pensiero
che si trasforma sempre
prima diventa anonimo
poi ne attende il ritorno.

Menu...»
 

Mente

Ce l'hai presente una cipolla?
La mente è così, strati su strati, senza fine.
Infatti ciò che conta non sono gli strati,
o i pensieri che ivi dimorano,
ma colui che osserva
questo dispiegarsi infinito d'immaginifici mondi
che raccontano impavidi
innumerevoli briciole d'eternità.

Menu...»
 

Vuoto

Il vuoto non esiste,
è un concetto relativo.
Stai in silenzio ed ecco il vuoto.
Poi si approfondisce.
Finché l’incommensurabile,
che è la vita medesima,
non ti sovrasta.

Menu...»
 

Improperi

Solo l'amore comanda l'universo.
Orienta e disorienta. Unisce o disunisce.
Raccoglie con tanta cura,
finché non elargisce.
Ti è capitato d'ascoltare improperi?
Sorridi un po'. Nemmeno esistono!

Menu...»
 

Olmi

Che ne pensano gli olmi
di tutte queste luci?
Soni invadenti, quiete
calde o solo un po' offensive?
Per un'oretta almeno
mi sono arruolato
tra le schiere degli alberi.
Lì fermo, come un ramo rinsecchito
ho visto rosso
verde
bianco felice.

Menu...»
 

Primavera

Occhio alla luce del sole
nascente tra i rami sempreverdi
di un ulivo maestoso.
E' l'alba di un mattino gioioso
o giocoso?
Persino le ombre appaiono
come lucenti farfalle,
frivole e multicolori,
mentre svolazzano col vento
in un turbinio
di sentimenti leggeri,
leggeri come l'amore.

Menu...»
 

Peccati

Non hai commesso peccati.
Non hai colpe da dover espiare.
Perché ricerchi la sofferenza?
Pensi forse che il dolore potrebbe redimerti dalle offese già perpetrate?
L'unico modo per rimediare sarebbe quello di rifondere le tue vittime.

Menu...»
 

Gioia

Cos'è la gioia?
Non è opulenza, tanto meno ottimismo.
La gioia è il fior fiore dell'immotivato.
La profondità delle tue radici spirituali.
Sicché m'immergo nei cieli dell'incommensurabile
alla ricerca di cotanto ... nulla.

Menu...»
 

Saliscendi

La poesia è uno sbalzo emozionale:
l'energia punta dritto, verso l'alto
sino a raggiunger le dimensioni eteriche
della propria coscienza individuale.
Sale ed è brillante, poi scende malinconica,
per risorgere ancora, viepiù raggiante.

Menu...»
 

Fulcro

Al di là dei tanti fronzoli
conseguenza delle credenze più ricorrenti,
un buon approccio metafisico
per dirimere l'enigma esistenziale
è ricercarne il centro,
il fulcro intorno a cui la vita si moltiplica
ciclicamente
per ricondursi, seppur in modi e forme
alternativi,
sempre a se stessa.

Menu...»
 

Caro

Caro, che scrivi delle belle poesie,
passano gli anni e sei sempre a quel punto.
No, non t'illudere che servano a nulla,
rimarrai fisso lì a perscrutar queste valli.
Quand'è che t'illumini?
Quand'é che il fulgore ravviverà questa mente?
Lascia e riposa
finché il pensier non s'acquieta,
finché l'erta via
non ti sembrerà una discesa.

Menu...»
 

Ricordi

Perché dovrei leggerti?
Lo stai chiedendo alla persona sbagliata.
Se son finito dritto sulle pagine che stai appena sfogliando ...
forse valgo qualcosa, forse;
che dire, sarò espressivo, significante.
L'ora non è mai tarda,
ma devo procedere innanzi
giacché ho bisogno d'accumulare ancora
un po' più di ricordi.

Menu...»
 

Parole

Le parole, come i pensieri, sono simili alle piume.
Che la tua mente leviti come una piuma.
Quando la piuma si ferma,
cioè si posa o giunge a terra,
il pensiero ha una pausa.
Lì la meditazione.

Menu...»
 

Poeta

Chi è un poeta?
Uno che è caduto
da un aeroplano
e dalla paura
non solo se n'è dimenticato
ma crede, convinto
di stare ancora volando.

Amico, tu però non credere
che abbia detto una sciocchezza.
E' vero
tra cadere e volare
la differenza è poca.
Sarà
come la differenza
tra essere amati
e amare.

Menu...»
 

Poesia olistica

Il tempo è inesorabile.
Creatività, genialità, invenzioni,
la realtà supera il ritmo
della più sorprendente tra le fantasie.

Menu...»
 

In primavera

Non piove, non nevica
non v'è più nulla che dorma
e mentre le sfumature del grigio
cedono il passo
alle falangi dell'iride
una brezza odorosa di mandorli
danza tra i petali
di quattro fiori che sbocciano.

Menu...»
 

Uno

Chi legge, chi sente, chi percepisce, chi sperimenta, chi subisce, chi auto-crea,
ciascuno ha la propria interpretazione!
E' il gioco di Dio che si diverte ad assumere diecimila nomi e altrettante forme,
poi a farle lottare, argomentare, amarsi, sopraffarsi tra loro
mentre in realtà lui resta sempre uno.

Menu...»

Epilogo

Si può concludere un inciso,
mentre il rimanente,
che è il match della vita,
inscena una parentesi
senza fine.
Il gioco di parole vi sembra
contraddittorio?
Questo è il reale.

Menu...»
 

Autore di queste poesie è nick.salius. Possono essere riprodotte secondo le seguenti note d'attribuzione.